RISULTATI JUNIORES NAZIONALI
 

Juniores Nazionali girone G:

Finisce il sogno della juniores del Sansepolcro che si sfila idealmente dalle maglie lo scudetto conquistato nella splendida cavalcata della stagione scorsa e lo fa al cospetto di una squadra tosta, quadrata ed utilitaristica qual è il Bikkembergs Fossombrone. Ricordiamo che i marchigiani dopo aver estromesso i biancorossi dell'Orvietana nello spareggio fra le quinte classificate, sono stati costretti a ribaltare la classifica finale del girone andando a vincere le due partite di play-off in trasferta, prima a Terni sabato scorso e poi ieri al "Buitoni" di Sansepolcro; dunque un plauso ai "griffati", ma onore ai giovani bianconeri che fino al termine hanno cercato di fare la partita tentando di trovare la via della rete, ma ieri forse non era davvero giornata, anche perché ci permettiamo dire, l' irritante direzione di gara del signor Ceccarelli di Rimini ha sicuramente scontentato il folto pubblico e tarpato le ali al generoso forcing del Sansepolcro. Mister Falcinelli (nella foto) deve rinunciare, e questa alla fine dei conti si rivelerà un'assenza pesantissima, al bomber Passeri erroneamente espulso nella partita di sabato scorso con il Group, e si ripresenta con un 4-4-2 che vede Becci in porta, la linea difensiva composta da Belardinelli, Gennari, capitan Polcri e Tersini, in mezzo al campo Quadroni, Venturi, Testerini e Rossi e in avanti Cuccolini e Domenichini; il Fossombrone si presenta con un coperto 4-4-1-1 dove spiccano le individualità dell'esterno classe '89 Laurini e la punta classe '90 Duranti, elementi che hanno già collezionato molte presenze nella prima squadra quarta nel girone di serie d dominato dal Pisa. Il Sansepolcro, viste le proprie caratteristiche, prova a subito a fare la partita e questo l'allenatore marchigiano Baldarelli lo sa bene, mettendo immediatamente dieci uomini dietro la linea della palla ad ogni azione manovrata dei bianconeri, ed ecco che al 7' arriva l'episodio positivo che i marchigiani attendevano sornioni: punizione dubbia dal limite, grande esecuzione di Laurini alla destra di Becci che respinge corto sottomisura, il più lesto di tutti è Pietraccini che insacca in rete. I giocatori di casa subiscono il contraccolpo psicologico, ma sul ribaltamento di fronte reclamano un rigore per una spinta in area su Rossi però l'arbitro sorvola, ma già al 20' i marchigiani fanno le prove del gol che arriverà poco dopo, con una parata in uscita di Becci su Duranti, il quale punirà col gol del raddoppio al 26' l'estremo difensore bianconero con un diagonale velenoso di destro dopo una bella verticalizzazione dell'esterno di centrocampo Antonelli; prima della fine del tempo l'arbitro riesce di nuovo a scontentare il Sansepolcro assegnando una punizione dal limite per un fallo di mano di un difensore marchigiano che ai più era parso dentro l'area di almeno un metro, con la punizione battuta da Domenichini che finisce fuori. Al rientro dagli spogliatoi Falcinelli opera due cambi inserendo Ferri Marini e Gorini al posto di Belardinelli e Venturi disponendosi con un 4-3-1-2 più propositivo, ma per far capire la partita che vorrà fare il Fossombrone ci vuole ben poco: alla prima palla toccata da Ferri Marini dopo appena 30 secondi, mister Baldarelli si dispone con un ancora più coperto 4-1-4-1 'appiccicando' come un francobollo al fantasista bianconero il classe '92 Amadori; la circolazione di palla rispetto alla prima frazione è più fluida, ma già dopo dodici minuti della ripresa l'inflessibile a dir poco direttore di gara, punisce Gennari con due cartellini gialli in appena quattro minuti, lasciando il Sansepolcro in inferiorità numerica con il pubblico inferocito che inveisce verso l'arbitro; l'atteggiamento tattico degli ospiti non muta, ma la rabbia agonistica dei bianconeri sì e cominciano a fioccare le occasioni verso la porta difesa dall'ottimo Mea che deve far fronte alla traversa colpita con un tiro-cross da Testerini al 52', con un tiro alto di Gorini al 54' su schema da corner, con la clamorosa traversa colpita da Tersini con un colpo di testa sottomisura al 70' ed alle belle parate compiute prima su un diagonale di Cuccolini al 75', poi su un tiro di Ferri Marini all'82' ed infine nei minuti di recupero ancora su Cuccolini. Poi la partita termina con la meritata festa in campo per il Bikkembergs Fossombrone e gli applausi del pubblico per il Sansepolcro che lascia amaramente ma sicuramente a testa alta; ora i marchigiani accompagneranno l'unica squadra umbra rimasta, il Castelrigone, nella successiva fase ad otto triangolari che si disputerà il 24, il 28 aprile ed il primo maggio che porterà alla composizione dei quarti di finale.


RISULTATI 26^ GIORNATA
SAN MARINO - GROUP CASTELLO 1 - 2
CASTEL RIGONE - ORVIETANA 1 - 1
CIVITANOVESE -RECANATESE 2 - 1
SANSEPOLCRO - DERUTA 1 - 0
SPORTING TERNI - PONTEVECCHIO 1 - 0
ELPIDIENSE C. - REAL MONTECCHIO 1 - 3
RIPOSA : BIKKEMBERGS FOSSOMBRONE

CLASSIFICA FINALE

CASTEL RIGONE 46 - Alla fase finale nazionale
SPORTING TERNI 37 - ai play-off
SANSEPOLCRO 37 - ai play-off
GROUP CASTELLO 34 - ai play-off
B.FOSSOMBRONE 32 - spareggio
ORVIETANA 32 - spareggio
DERUTA 31
PONTEVECCHIO 30
CIVITANOVESE 30
SAN MARINO 29
ELPIDIENSE C. 28
RECANATESE 27
REAL MONTECCHIO 22
 

Andrea Brizi
 

 

HOMEVai